Nella splendida Lugano, nel centro cittadino più lussuoso del cantone,
sorge una delle più innovative organizzazioni del benessere La CLINIQUE of Switzerland® un’azienda leader nel settore della Medicina e Chirurgia Estetica, dell'Estetica Avanzata e MedicalSPA che sedi in Lugano, Locarno e Milano.
Spesso le mie lettrici in privato mi chiedono informazioni su creme, diete e applicazioni manuali o tramite macchinari da consigliare in previsione dell’estate.
Regola numero uno, affinché l’intendo di modellare il corpo sia efficace sarebbe opportuno curarsi soprattutto nel periodo invernale proprio per dare il tempo al corpo e alla mente di abituarsi ai cambiamenti non sempre facile da ottenere.
Una delle domande che mi sono state poste in questi anni più frequentemente è stata: Come posso riprendere il tessuto dopo un dimagrimento veloce sia post gravidanza che dieta non seguita da professionisti?
Io stessa per alcune problematiche ma per la voglia di cambiare da subito ho sottoposto il mio corpo ad un digiuno prolungato che ha visto il corpo dimagrire ma che ha portato mancanze nutritive e tessuti molli, (quindi non lo fate assolutamente).
Fortunatamente il mio corpo ha tenuto il colpo ma sono dimagrita molto nei punti in cui io non avrei mai voluto dimagrire ossia: Sedere e seno.
Ho chiamato l’azienda e prenotato un appuntamento ….come al solito sono la vostra cavia….scherzo!

Sono stata accolta dalla direttrice Rita Mazzotti, la quale in maniera esaustiva mi ha elencato ed ha risposto egregiamente alle mie domande ed ha anticipato quello che poi sarebbe stato il colloquio col chirurgo che nello specifico mi ha visitata ed elencato le procedure.
Il colloquio col dottore è stato emozionante visto il mio terrore per gli ambienti medici e chirurgici in generale.
Ad accogliermi è stato non solo una persona molto cordiale ma che vanta di un curriculum pazzesco, mi è bastato leggere Istituto Tumori Tumori Napoli, la persona in questione è il Dott. Rocco Cerra.
Lasciatemi dire che il sud, la mia terra ogni giorno è martoriata da questo male ed incontrare una persona che tutti i giorni è a contatto con questa realtà mi ha un po' emozionato.
Ma passiamo alla tecnica suggerita per riempire il seno, modellarlo e sollevarlo.
Il testo che segue mi è stato inviato direttamente dalla sede, quindi non verrà alterato in quanto semplice paziente e non esperta nego le responsabilità mediche di cui non sono a conoscenza.

Abbiamo parlato della MASTOPESSI ADDITIVA, un intervento finalizzato al rimodellamento ed al sollevamento della mammella a cui si associa contestualmente, durante la stessa seduta operatoria, l’impianto di protesi in gel di silicone, per ridare un volume mammario congruo, che potranno essere collocate sopra o sotto il muscolo pettorale.
L’operazione prevede una risistemazione del tessuto mammario con spostamento dell’areola in una posizione più alta con un aumento della consistenza della mammella e mediante una riduzione del tessuto cutaneo. La mastopessi soltanto non comporta un aumento di dimensione delle mammelle, ma un eventuale piccola riduzione di volume.
Quando richiesto un aumento di volume l’intervento dovrà essere combinato con l’inserimento di protesi mammarie.
L’intervento viene eseguito in clinica ed il ritorno a casa è prevedibile la sera dell’intervento o al più tardi il giorno successivo. Il lavoro e le attività sociali dovrebbero essere ridotte per almeno 2 settimane dopo l’intervento. Se il
lavoro della paziente fosse tale da richiedere attività fisica quale sollevamenti, spinte, etc., sarà necessario un periodo di convalescenza più lungo. L’intervento viene generalmente effettuato in anestesia generale. Misure e disegni, che sono una parte essenziale dell’operazione, sono eseguiti prima che la paziente venga addormentata, in posizione eretta in piedi o seduta. Rappresentano una guida per le incisioni durante l’intervento quando la paziente e in posizione supina. L’operazione consiste nella rimozione di parte della cute della mammella, uno spostamento verso l’alto dell’areola con il capezzolo e rimodellamento dei rimanenti tessuti in una configurazione più alta ottenendo così una maggiore consistenza. Se è necessario utilizzare delle protesi, esse vengono inserite a questo punto. Le incisioni sono suturate con materiale di sutura molto sottile. Le cicatrici lasciate da questo intervento divengono meno evidenti con il tempo ma sono permanenti.
Secondo le necessità del rimodellamento e la tecnica impiegata si può avere solo una cicatrice peri areolare oppure in associazione una cicatrice verticale o, se necessario, anche una cicatrice nel solco sottomammario; di quest’ultima può essere prevista approssimativamente la lunghezza in fase preoperatoria. Non vi sono cicatrici al di sopra dell’areola nel quadrante superiore della mammella.
Spero di avere anticipato quelle che saranno le vostre future domande ma in ogni momento potete collegarvi al sito La Clinique of Switzerland  e sfogliare l’infinito elenco di procedure estetico/medicali dedicate a chi non vuole sottoporsi ad un intervento vero e proprio.
Spesso ci tengo a precisare che tendiamo a pagare pacchetti i centri estetici non medicali con apparecchiature limitate in quanto a frequenze ed efficacia ed i costi spesso superano quelli delle strutture come quella sopra elencata. Meglio affidarsi a dei medici quando i risultati tardano a vedersi non credete?
Vi aspetto in DM su instagram perle domande e vi lascio qui sotto i riferimenti per contattare la struttura.
  
LaCLINIQUE of Switzerland®, in Piazza Dante Alighieri n. 7 – Lugano -  +41 91 922 73 13